Hamilton > Vettel

Penso che tutti ricordino cosa significhi il simbolo >. Per chi non lo ricordasse significa maggiore e quindi Hamilton meglio di Vettel. Onestamente credo che ormai in pochi dubitino di questo, ma io voglio ribadire la mia opinione. Hamilton appartiene all’Olimpo dei piloti di f1, nella mia lista personale che vede al primo posto Senna, Lewis sta poco sotto il brasiliano, ma ormai è quasi affiancato. La gara di domenica è stata l’ennesima conferma che ogni qual volta si prospetta uno scontro tra i due è il tedesco ad uscirne sconfitto, schiacciato dal maggior talento e capacità del pilota Mercedes. La pressione che Vettel sente in quei frangenti lo fa sempre sbagliare, in modo anche molto stupido aggiungerei. Per stare davanti alla prima curva, con tutta una gara davanti, il Ferrarista ha buttato la possibilità concreta di vincere vista la superiorità rossa nelle prove.

Vettel ha mostrato di essere un pilota veloce, che con la macchina nettamente superiore alle altre sa dominare, ma solo se tutto gli gira bene sa rendere al meglio e questo è un grosso difetto. E poi devo ammetterlo io tifo Hamilton!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutto pronto per la Formula E a Roma

La Formula E è sbarcata a Roma e dopo la benedizione di Papa Francesco ci si appresta alle prime prove che si svolgeranno sabato 14. Il percorso cittadino si snoda lungo 2,7 km in zona Eur. La Formula E è composta da auto elettriche e partecipano ormai tutte le più importanti case automobilistiche (non FCA). Previsto il tutto esaurito negli spalti.

circuito-formula-e-roma

Libertà Peugeot il nuovo pacchetto di noleggio a lungo termine

Come ho scritto in un vecchio post sta prendendo piede il noleggio a lungo termine. La ragione è molto chiara: l’acquisto di un auto è una spesa importante ed è corredata da altre spese come, il bollo, assicurazione e riparazioni in caso di danni. Il consumatore moderno chiede più certezza dei costi che dovrà affrontare ed ecco che le case automobilistiche rispondono con offerte interessanti. Peugeot ad esempio lancia la “Libertà Peugeot” un noleggio a lungo termine in cui è compreso manutenzione ordinaria e straordinaria, l’assicurazione RCA, l’antifurto con polizza furtoincendio e Kasko, la tassa di proprietà.

Il costo parte da 169 € al mese iva inclusa.

LIBERTA' PEUGEOT

Per Peugeot crescita 8,5% nel primo trimestre 2018 in Italia

Il mercato di auto in Italia in questo inizio di 2018 è in calo ma Peugeot ha fatto registrare un incremento dell’8,5% in questo primo trimestre rispetto al 2017. I dati vengono dalla media center del marchio francese e confermano la buona reputazione di cui gode nel bel paese il leone.

Ferrari è vera gloria?

La stagione di F1 2018 è cominciata nel migliore dei modi con due vittorie di Vettel sulla Ferrari eppure malgrado l’entusiasmo di alcuni mezzi di informazione qualcosa non convince del tutto. Le due vittorie sono arrivate per un soffio ed entrambe le gare sono state caratterizzate da eventi particolari come la safety car e l’arretramento sulla griglia di Hamilton. La strategia di ieri è stato un bell’azzardo, oltre 30 giri su gomme morbide (le gialle) come non si era mai provato. Possibile che l’idea sia venuta nel momento in cui non era possibile rientrare a causa dell’incidente occorso al povero meccanico durante il pit stop di Raikkonen, ma è certo che sia stato il frutto di una certa improvvisazione. Bottas alla fine si è ritrovato negli scarichi di Vettel che è stato bravo a resistere anche se per un solo giro in fin dei conti. Già la prossima settimana vedremo quali saranno le forze in campo e se davvero la Ferrari ha colmato il gap con le Mercedes.

Jack Miller e Ducati pole da pazzi!

Un pilota australiano in sella a una Ducati in pole position non può non far emozionare i ducatisti. Da Troy Bayliss a Casey Stoner e ora Jack Miller, c’è una connessione particolare tra i piloti aussie e la Casa di Borgo Panigale. Miller è inoltre un pilota irruento e spettacolare che sembra nato per guidare una moto come la Ducati. Ma torniamo alla pole di ieri nel gp di Argentina. Il tempo instabile e scrosci di pioggia hanno reso la pista umida e di difficile interpretazione. Una stretta lingua di asfalto asciutta e zone di pista invece bagnate hanno consigliato a tutti i piloti di proseguire sulla scelta delle intermedie, a tutti tranne a Jack Miller che sul finire delle prove è saltato sulla sua seconda moto che montava gomme slick ed è partito per un rischioso giro. La suspance è cresciuta perchè proprio in quel momento saltava il sistema di rilevamento degli intermedi  e sembrava che l’australiano fosse sparito, probabilmente caduto, invece è apparso sul rettilineo finale a stampare il miglior tempo e la sua prima pole in MotoGP. Ricordo che Miller gareggia con il team Ducati Pramac che quest’anno possono utilizzare le stesse moto della scuderia ufficiale. male Dovizioso solo ottavo ma si consola perche il suo rivale Marquez è poco più avanti in sesta piazza.

Per Alfa Romeo marzo da record in America

Lo storico marchio di Arese ha fatto registrare un significativo incremento di vendite in America nel mese di marzo.cropped-Alfa_Romeo_2015.svg_.png Per Alfa Romeo è stato il miglior mese della storia oltre oceano. Il merito è della introduzione del modello Stelvio che si è spartita le vendite con la Giulia in tutto il primo trimestre di un 2018 in netta crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.